Bravi, anzi bravissimi! Non ci sono parole migliori per riassumere quello che pensiamo della recita del S. Natale di quest’anno. I bambini sono stati protagonisti di una breve ma significativa rappresentazione di come è nato il presepio, simbolo principe nella nostra religione inventato da S. Francesco. Una scelta in linea con la programmazione IRC: il santo infatti è stato presentato ai bambini durante l’ora settimanale, a proposito della creazione.
Sabato 16 dicembre tutti i bimbi della scuola dell’infanzia “Casa del Bambino” si sono ritrovati emozionatissimi al teatro dell’oratorio di Abbadia per ricordare a tutti che Gesù Bambino “è il tesoro mandato dal cielo, il più bel dono di Dio, pieno d’amore”, come ci ha ricordato frate Francesco al termine della recita.
I piccoli sono stati i primi a salire sul palco per ballare, cantare e decorare con bellissime palline fatte da loro l’albero di Natale. Emozionati e molto preparati hanno commosso i genitori, i nonni e tutte le persone venute a guardarli.
A questo punto sono entrati i grandi che hanno recitato davvero in modo magistrale sia con le battute che conoscevano molto bene sia nel muoversi sul palcoscenico nella maniera più corretta.
Si sono poi inseriti i mezzani che hanno cantato una dolce canzone natalizia: anche loro sono stati super applauditi da tutti.
La recita si è conclusa con l’arrivo di fratello vento e sorella luna che insieme a frate Francesco hanno appunto spiegato il vero senso di questa grande festa ormai alle porte.
Un grande applauso finale è andato a tutti i bambini quando hanno recitato insieme la poesia di Natale imparata nelle ultime settimane a scuola.
Quindi bravi davvero tutti!
E grazie ai genitori che a casa hanno aiutato i grandi nel ricordare le proprie battute e a quelli che hanno aiutato ad allestire e a distribuire la merenda dopo la recita.
Buon S. Natale, quello di Gesù!